Ciao! Mi chiamo Bruna Schiavi e vivo a Peschiera del Garda. Organizzo corsi di decorazione del mobile e del complemento di arredo in stile shabby e country chic, provenzale, Industrial, boho e chippy.

Adoro aiutare le persone  ad esprimere la loro creatività’; durante i miei corsi non si trasformano solo gli oggetti, ma i visi ed i sorrisi di chi sta creando qualcosa di unico con le proprie mani. Le tensioni si allentano, i problemi restano fuori per quel piccolo spazio di tempo che dedichiamo a noi stesse, lasciando che le idee piu’ bizzarre escano allo scoperto.

Mi piace iniziare la lezione con una tavoletta di legno … vuota, pulita e vedere che colore viene scelto, come si approccia la pennellata… e poi, quando il solo rumore che sento e’ quello del pennello che striscia sul legno … so che è iniziata la magia e la concentrazione è massima. Lavorare con le mani è terapeutico.

I colori aiutano ad interiorizzare e l’autostima cresce.
Adoro le mie allieve… ogni corso mi arricchisce di soddisfazione e gioia per i risultati che riescono ad ottenere.
Sono nata a Modena in una “generazione di maschi”… fratelli maschi, cugini maschi… vicini maschi… probabilmente durante gli anni ’60 c’era qualcosa nell'aria… quindi, per mia fortuna, ero il “gingillo” di nonne, bisnonne e zie varie che, già’ in tenera età, mi insegnavano a cucinare, ricamare, maglia, uncinetto e tutte quelle faccende di casa tipicamente femminili. Ricordo in particolare che mi rapivano letteralmente nei periodi di festività per fare “il nodo ai tortellini” … per quello servivano le dita piccole, quindi me ne stavo ore ed ore letteralmente sequestrata a girare tortellini sulle mie ditina operose!
Ho studiato lingue, ho vissuto in Germania ed in Inghilterra per qualche tempo per affinare le mie conoscenze linguistiche e poi ho seguito la mia prima passione lavorando per molti anni all’interno dei villaggi turistici dove mi occupavo di spettacoli ed intrattenimenti per gli ospiti. Sicuramente fantasia e creativita’ non mi sono mai mancate e tutti i giorni creavo una “favola” da vivere in vacanza.

La mia passione per il teatro e soprattutto per il musical mi ha portato ad appassionarmi di regia ed a curare personalmente  scenografie e costumi teatrali, permettendo alla mia creativita’ ed alla mia manualita’ di esprimersi a 360°. Ho ricordi bellissimi di quelle frenetiche estati dove di notte preparavamo le scene per gli spettacoli… un giorno ritirammo 5 manichini a mezzo busto da un negozio che non li utilizzava piu’ e li trasformammo in Gargoil per mettere in scena Notredame de Paris con cartapesta e pittura murale mischiata a sabbia! Chi l’avrebbe mai detto che avevo già creato il mio primo “effetto materico”?

A 50 anni ho tirato fuori un altro sogno che avevo messo nel cassetto… o nel cilindro? La decorazione del mobile e la trasformazione di ambienti. Avevo cambiato diverse case e ogni volta dovevo “farle mie” dipingendo pareti, mobili e qualsiasi cosa fosse… trasformabile. Tutti i miei parenti ed amici avevano qualche pezzo fatto da me in casa… quindi è nato il mio brand “vecchi tesori ritrovati”.

Ho fatto del “riuso creativo” la mia filosofia di vita… tutto si puo’ trasformare e recuperare dandogli nuova vita con il sapiente uso del colore ed addirittura si puo’ cambiare la destinazione d’uso ad oggetti apparentemente troppo rovinati. Ecco che una vecchia porta senza cardini puo’ diventare un’eccentrica testata letto oppure una valigia un po’ graffiata si trasforma in una cuccia per cani super chic, vecchie sedie diventano mensole stilose… e così via.


Quando mi commissionano un intero ambiente da trasformare devo starci dentro… un’oretta.. Lo vedo come un quadro o una scenografia… a tutto si puo’ dare una seconda possibilita’ ed imprimere il proprio spirito creativo, dare atmosfera ed emozione con il colore, riorganizzare gli elementi perché siano piu’ funzionali. Il risultato sara’ sicuramente sorprendente.
Quindi che dire…..grazie nonne e zie!!